Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
INFONLINE

INFONLINE

In tutte le cose della natura esiste qualcosa di meraviglioso

Cistite: conoscerla, curarla e prevenirla

cis.jpg

La cistite è dovuta ad un'infiammazione della vescica causata dalla presenza di batteri; quando sono presenti più di 100.000 colonie di batteri per ml di urina si ha un'infezione.
La cistite è un problema che riguarda principalmente le donne, che a causa di caratteristiche anatomiche e funzionali sono più soggette a contrarre un'infezione, data la brevità dell'uretra femminile, ch'è di circa 5cm al contrario di quella maschile ch'è di circa 16 cm; e alla vicinanza con la zona perianale.
I sintomi causati da un'infezione urinaria solitamente sono: bruciore, difficoltà ad urinare, impellente e frequente stimolo a farlo, anche solo poche gocce, urine torbide e male odoranti, secrezioni viscose e biancastre, tracce di sangue, a volte visibili solo a microscopio, altre anche a occhio nudo.
Quando compaiono questi sintomi è buona regola non sottovalutarli e rivolgersi ad un medico per una visita, perchè le infezioni alle vie urinarie se non ben curate possono estendersi alle vie più alte, fino a raggiungere i reni e provocare problemi più seri.


Se attraverso l'urinocoltura è stata accertata la presenza di un determinato batterio è necessario fare un trattamento antibiotico specifico, attenendosi in modo scrupoloso alle dosi e alle modalità prescritte dal medico; evitando assolutamente l'automedicazione.


Le regole per prevenire la cistite sono:
imagesCAWU0S7D.jpg

- Bere molto, almeno 2 litri d'acqua al giorno; ciò è utile sia per prevenire le infiammazioni, sia come misura terapeutica complementare.
- Mangiare molti alimenti freschi e naturali, fibra e probiotici, aiuta a contrastare l'eccessiva proliferazione di germi intestinali.
- Ridurre il consumo di dolci, alcool e caffeina.
- Detergere le zone intime in modo accurato, ma senza eccedere, utilizzando un sapone intimo a pH fisiologico 4 o 5.
- Evitare detergenti intimi profumati e tamponi interni; cambiare spesso gli assorbenti nei giorni del ciclo mestruale.
- Utilizzare biancheria intima di cotone che assicura una maggiore traspirazione, al contrario delle fibre sintetiche che trattengono umidità e calore creando condizioni favorevoli alla proliferazione di microrganismi dannosi. Inoltre è indicato utilizzare indumenti comodi, ed evitare i collant.
- Fondamentale è urinare ogni volta che si avverte lo stimolo, in quanto i batteri, trattenuti a lungo nella vescica assieme all'urina, tendono a riprodursi facilmente, con conseguente aumento  dell'infezione.

- Urinare prima e subito dopo ogni rapporto sessuale per impedire ai germi di risalire le vie urinarie e per neutralizzarli grazie all'acidità delle urine stesse.

Condividi post

Repost 0

Commenta il post