Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
INFONLINE

INFONLINE

In tutte le cose della natura esiste qualcosa di meraviglioso

Come abituare il cane a fare i bisogni fuori casa

Prendere un cane è un'esperienza molto bella perchè i cani sono creature stupende capaci di dare tantissimo amore, ma è anche un impegno perchè i cani hanno bisogno di cure ed attenzioni, ed hanno necessità che non possono essere ignorate. Tra le necessità del cane c'è quella di evacuare, per questo quando si prende un cane occorre educarlo a fare i bisogni fuori casa. I cuccioli di cane dovrebbero essere portati fuori casa a fare i bisogni ad intervalli non superiori alle due ore, ed inoltre:

- appena svegli al mattino

- dopo ogni riposino

- dopo i pasti

- dopo aver giocato o una sezione di addestramento

- dopo essere stati lasciati da soli

- prima di andare a dormire 

c.jpg

Visto il numero di volte che il cucciolo di cane dovrebbe scendere, è inevitabile che nel frattempo che non venga educato a fare i bisogni fuori casa e che non diventi adulto ad un anno/un anno e mezzo a seconda se di taglia piccola o grande; il cane non riesce più di tanto a trattenere i bisogni e di conseguenza capita che sporca in casa. E' importante però, far capire al cane che non deve sporcare in casa, ma bensì quando lo si porta fuori, ed un metodo efficacissimo per insegnare al cane a fare i bisogni fuori casa, è lodarlo ogni volta che li fa fuori casa, accarezzandolo con gioia e dicendogli "bravo" o meglio ancora premiarlo con qualcosa di cui sia ghiotto come un biscottino per cani o un pezzettino di fetta biscottata; e sgridarlo quando li fa in casa, ma solo se viene preso sul fatto, altrimenti non capirà e si sentirà ingiustamente sgridato. E' inutile e può essere anche controproducente spingere il muso del cane nei suoi bisogni; assumere questo comportamento è solo una cattiveria verso il proprio cane. Semplicemente sgridandolo quando la fa in casa e dicendo "no", e lodandolo quando fa i bisogni fuori casa, imparerà certamente a sporcare fuori casa.

E’ consigliabile portare il cane sempre nello stesso luogo a fare i bisogni, in modo che 3.jpgvenga stimolato dagli odori che già conosce e che impari presto che quello è il posto in cui deve fare i propri bisogni. Quando il cane è cucciolo bisogna avere pazienza, ed educandolo a fare i bisogni fuori casa, come sopra spiegato; crescendo dagli otto mesi se viene portato fuori casa opportunamente un 4 volte al giorno, dovrebbe riuscire a non sporcare in casa. Quando fa i bisogni in casa occorre allontanarlo dalla camera dove ha sporcato e ripulire, senza che ci veda durante questa operazione; in quanto siccome per pulire ci si deve abbassare, il cane potrebbe avvicinarsi e intendere il comportamento come un invito al gioco, e in questo modo alcuni cani lo rifaranno per ripetere quello che per loro è un piacevole gioco. 

La mia cagnetta è una trovatella, era stata abbandonata; quando l'ho presa che aveva due mesi, dopo un paio di giorni dal suo arrivo in casa le feci non le ha fatte più in casa; per l'urina ci è voluto un po' più di tempo, ma alla fine ghiotta di biscotti ha capito benissimo.

Condividi post

Repost 0

Commenta il post