Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
INFONLINE

INFONLINE

In tutte le cose della natura esiste qualcosa di meraviglioso

Consigli trasloco casa

I motivi per la quale uno trasloco sono vari e possono essere più o meno felici, ma quello che tutti i traslochi hanno in comune è la fatica per mettere tutto ciò che si ha in casa negli scatolioni e poi rimettere tutto a posto nella nuova casa; qualche consiglio potrà rendere il trasloco un po' più semplice e un po' meno faticoso.

- Quando ci si accinge ad affrontare un trasloco, indispensabile è il pluriball (carta bolle) un imballo economico, formato da tante bolle che serve a proteggere dagli urti gli oggeti più delicati; quadri, orologi, piatti, bicchieri e tutto ciò ch'è in vetro o in ceramica. In base alla quantità di oggeti delicati servirà più o meno pluriball, io personalmente ho avuto bisogno di 3 pluriball da 10 mt. 

04102012554i.jpg

- Oltre al pluriball, e ovviamente agli scatoloni, occorre: lo scotch largo trasparente o marrone per chiudere gli scatoloni; scotch carta; buste trasparenti di diverse dimensioni per riporre vestiti e altri oggetti. Gli scatoloni vanno chiusi mettendo al centro una striscia di scotch dal lato più lungo all'altro e poi sempre al centro una striscia di scotch dal lato più corto all'altro e da un lato all'altro di questa striscia centrale un'altra striscia di scotch e poi una striscia di scotch tutta in torno allo scatolone. Sopra lo scatolone va chiuso con due strisce di scotch ad incrocio, e una striscia di scotch tutta in torno.

03102012548i.jpg

- Settimane prima della data prefissata per il trasloco conviene iniziare a riporre negli scatoloni tutto ciò che si è sicuro di non utilizzare come gli abiti della stagione passata; libri; ciò che si tiene in garage, soffitta o cantina. I libri pesano molto, quindi bisgona prestare attenzione a non riempire eccessivamente lo scatolone, altrimenti diverrà pesantissimo

 

- Nello svuotare casa, per riporre tutto ciò che si ha negli scatoloni, approffitarne per liberarsi di ciò che non si usa più, e se ancora in buono stato donarlo alla caritas o ad una parrocchia, in caso contrario buttare via.

 

- I giorni precedente il trasloco consumare quanto si ha nel congelatore e nel frigorifero. 

 

Riporre gli oggetti negli scatoloni stanza per stanza, consente di sistemare gli oggetti nella casa nuova, in modo più rapido e meno caotico.

 

- Sugli scatoloni che contengono oggetti fragili, va scritto fragile sui vari lati e disegnare a fianco alla scritta una freccia; se  vi è già la scritta fragile sottolineatela. Sugli scatoloni che non sono sovrapponibili apporre delle X sopra e sui lati.

03102012549i.jpg

- Quando si è nella nuova casa e ci occorre qualcosa, trovarla fra tanti scatoloni non è cosa semplice, per questo è consigliabile quando riponiamo le cose negli scatolini, scrivere su ognuno  scatolone cosa vi è dentro, io consiglio di scriverlo su tutti e quattro i lati dello scatolone, perchè non si sa mai come capita in mezzo a tanti scatoloni, ad esempio se si scrive sopra e ci sono gli altri scatoloni sopra spostarli per vedere cosa c'è scritto risulta faticoso, se si scrive solo su un lato magari ci sono gli altri scatoloni davanti o di lato; mentre scrivendo tutti e quattro i lati dello scatolone ci sarà sicuramente un lato da cui riusciremo a vedere in serenità cosa contiene. Inoltre, personalmente per prendere dagli scatoloni ciò che serve, senza stressarsi nella ricerca, ho adottato un metodo che a mio personale giudizio ho trovato molto utile e comodo; ossia ho preso un album di carta collage, dei fogli di carta colorati adesivi; ed ogni colore l'ho abbinato ad una stanza, io ho fatto così: Giallo per la cucina; Celeste per la stanzetta; Rosso per la camera da letto; Marrone per lo studio; Verde per il salone, Bianco per le cose non urgenti. Utilizzando il metodo dei colori troviamo a colpo d'occhio gli scatoloni che possono contenere ciò che ci serve in quel dato momento; inoltre io per privacy non ho scritto ciò che gli scatoloni contenevano ma su ogni scatolone ho scritto dei numeri, delle lettere o dei numeri romani. Per la camera da letto ho utilizzato le lettere A-I, e per la cucina sono partita dalla lettera L; per la stanzetta e lo studio ho utilizzato i numeri sempre partendo da 1; per il salone e le cose non urgenti i numeri romani. Su di un foglio ho riportato il nome della stanza e il colore del foglio adesivo ed ho scritto dentro ogni pacco cosa c'era, ad esempio 1 Libri, 2 Cartelline; A Giubbini, B Vestiti; L Piatti, M Pentole; III Borse, IV Scarpe, ecc. In questo modo quando serve prendere qualcosa da uno scatolone basta leggere sul foglio in che numero o in che lettera sta, e grazie al pezzo di foglio colorato, in un attimo in mezzo a tanti scatoloni si rintraccia quello che ci occorre. Su ogni lato dello scatolone ho applicato un pezzo di foglio di carta colorato adesivo e sopra vi ho messo un pezzo di scotch per essere certa che durante il trasporto non cadesse. Per scrivere sui pacchi si può utilizzare un pennarello indelebile, che però generalmente hanno un odore sgradevole, se ciò può essere un problema si può utilizzare un colore a cera.

 

- Preparare delle valigie con ciò che servirà appena arrivati alla nuova casa come: lenzuola pulite per i letti, pigiami, qualche asciugamano, dei vestiti, dell'intimo di ricambio, pantofole, spazzola per i capelli, dentifricio, spazzolino, ecc. In questo modo la sera stanchi del trasloco non occorrerà mettersi ad aprire scatoloni per prendere ciò di cui abbiamo bisogno.

 

- Se si hanno bambini o animali bisogna mettere da parte le cose che devono stare con noi e che ci servono per provvedere ai loro bisogni primari.

Condividi post

Repost 0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post

mara 10/05/2012 22:24

Non me ne parlare ne ho fatto uno anni fa quando avevo tutti e tre i miei figli piccolissimi una vera sfacchinata

infonline 10/06/2012 15:09



Eh si i traslochi sono molto stancanti. Buon week-end!