Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
INFONLINE

INFONLINE

In tutte le cose della natura esiste qualcosa di meraviglioso

Cromoterapia, tecnica terapeutica alternativa

La cromoterapia è una medicina alternativa, che utilizza i colori come tecnica per curare le malattie; questa tecnica terapeutica è basata sulla convinzione che i colori siano in grado di influenzare l’essere umano oltre che sul piano emotivo, anche su quello fisico.

La cromoterapia è una tecnica terapeutica messa a punto da Peter Mandel; è dolce, non invasiva, e si propone di operare un riequilibrio energetico utilizzando i sette colori fondamentali: rosso, arancio, verde, giallo, blu, indaco e viola.

Ogni colore ha effetti terapeuti specifici:

  • il rosso agisce sui reumatismi e l’artrite, ed è molto utile nei casi di malinconia o depressione lieve e transitoria, è indicato nei casi di asma e di infiammazioni;

  • l’arancio è di aiuto nei casi di asma e rigenera il sistema nervoso, inoltre è indicato nei casi di insoddisfazione e paura;

  • il verde è indicato per disintossicare l’organismo e per i mal di testa;

  • il giallo aiuta ad eliminare le tossine attraverso il fegato e l'intestino, stimola la digestione ed è indicato per problemi di stomaco, reni e vescica;

  • il blu cura l’apparato circolatorio, aiuta la concentrazione, è indicato per curare stress, insonnia, ansia;

  • l’indaco cura i disturbi che colpiscono gli organi sensoriali;

  • il viola agisce sull’inconscio, dona forza spirituale, agisce positivamente sulla milza e stimola il sistema linfatico.

I trattamenti di cromoterapia si effettuano in centri specializzati in medicina alternativa o presso terapeuti privati. La seduta di cromoterapia dura circa 30/40 minuti e, a seconda del disturbo su cui occorre intervenire, si sottopone il paziente ad un’esposizione di luce di diversi colori su tutto il corpo o solo su di una parte.

splendevo di mille colori...Luci dall'acqua

Condividi post

Repost 0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post