Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
INFONLINE

INFONLINE

In tutte le cose della natura esiste qualcosa di meraviglioso

Monte Sant'Angelo

ghj.jpgMonte Sant'Angelo si trova in Puglia, e fa parte della provincia di Foggia. E' il comune più alto del Gargano, situato ad 843 metri d’altezza, su uno sperone meridionale del promontorio con una veduta ad ovest sul Tavoliere e a sud sul golfo di Manfredonia.
Arrivati a Monte Sant'Angelo c'è uno spiazzale dove posteggiare la macchina. Una delle prime cose che si vedono è il castello che dista pochi chilometri dalla Basilica di San Michele Arcangelo. Il castello fu fatto costruire da Orso I, vescovo di Benevento, intorno al 838. A Monte Sant'Angelo le case si presentano raggruppate a grappoli e a schiera con tetti a doppio spiovente terminati con grondaie realizzate in pietra; i comignoli, fantasiosi alcuni, si presentano imponenti e in forme diverse; gli architravi e gli stipiti delle porte e delle finestre sono realizzati in blocchi monolitici di pietra locale il più delle volte decorati. Una qualche tipicità è costituita dalla presenza di archetti e di logge aeree di collegamento da una costruzione ad un’altra; non mancano altre forme costruttive che lasciano sotto di loro lunghi sottopassaggi arcuati di comunicazione stradale, quasi sempre contraddistinti da scalinate.
A Monte Sant'Angelo vi è il Santuario di San Michele Arcangelo, e cosa particolare e caratteristica di questo Santuario è la grotta dell'Arcangelo. Il Santuario ha origine nel 490, anno della prima apparizione dell'Arcangelo Michele sul Gargano.
Per giungere alla grotta dove viene detta messsa, bisogna scendere ottantanove gradini, quindi è accessibile solo a persone che non hanno problemi a deambulare. Dov'è la grotta vi è un piccolo negozio che vende souvenirs.
La grotta è sicuramente molto graziosa, e il Santuario insolito e caratteristico; però personalmente come luogo di culto non vi ho trovato quel particolare senso di spiritualità e devozione che vi dovrebbe essere in un luogo del genere.

Il Santuario è aperto nei giorni feriali dalle 7:30 alle 19:30 e nei giorni festivi dalle 7:00 alle 20:00. Per maggioriinformazioni sul Santuario si può visitale il sito internet www.santuariosanmichele.it

Al museo devozionale si accede dall'atrio della cappella della riconciliazione, sulle pareti dell'atrio e lungo il corridoio che porta al museo vi sono gli "ex voto" in forma di dipinti che parlano visivamente delle grazie e dei miracoli ottenuti per intercessione di San Michele Arcangelo. Il museo devozionale raccoglie i reperti espressione della devozione a San Michele Arcangelo.

Il Museo Lapidario è costituito da ambienti risalenti all'età bizantina e longobarda.
Le numerose iscrizioni lungo le pareti delle cosiddette "cripte", testimoniano il notevole afflusso dei pellegrini fin dall'epoca longobarda.
imagesCA3VD0ZD.jpgLe cripte, lunghe circa 60 metri, si sviluppano fin sotto il pavimento della Basilica. L'ambiente, lungo circa 45 m, giunge fino al possente muro di sostegno sul quale, nella parte superiore, sono poggiate le famose porte di bronzo. Questa prima parte appare ai nostri occhi come una galleria porticata, articolata in otto campate rettangolari, tra loro comunicanti tramite arconi trasversali, che spiccano da grossi pilastri aggettanti dalle pareti laterali. Tutto è coperto da una volta a botte. Inoltre, durante i lavori intrapresi dai Padri Benedettini nel 1975, venne scoperta una cella mortuaria con due sarcofagi dei quali uno non è stato aperto, con una copertura in malta e con una croce graffita del secolo VII - VIII. In questo suggestivo ambiente, sono esposte diverse sculture provenienti dagli scavi del Santuario, dall' ex Chiesa di S. Pietro e dalle rovine della abbazia benedettina di S Maria di Pulsano. Tutti i reperti qui esposti sono databili dal secolo VII - VIII fino al secolo XV. (Tratto dal sito www.turismomontesantangelo.it)

Nell'antico convento francescano vi il Museo di Arti e Tradizioni Popolari.

Lungo la strada che dal pacheggio porta al Santuario di San Michele Arcangelo vi sono molti negozi che vendono souvenirs su San Michele e Padre Pio.

Oltre al Santuario di San Michele Arcangelo, a Monte Sant'Angelo ci sono numerose chiese:
- Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria,
- San Francesco d'Assisi
- Santa Maria del Carmine
- Santa Maria Maggiore, in questa Chiesa troviamo un affresco raffigurante San Francesco che è tra i più antichi non solo della Puglia. Inoltre, di grande interesse sono i graffiti visibili sia all'esterno che all'interno.
- Sacro Cuore
- Santa Maria della Libera, costruita nell'anno 1879, si trova nelle vicinanze dell'atrio superiore della Basilica. In questa chiesa vi sono le statue di S.Anna e S. Lucia.
- Santa Maria degli Angeli, questa chiesa sorge su una collinetta, a circa 3 Km di distanza dal centro abitato di Monte Sant'Angelo. Secondo la tradizione, fu fondata da San Francesco d'Assisi, mentre tornava dal suo pellegrinaggio alla sacra Grotta.
La chiesa è di forma rettangolare ed è abbellita da un portale del XIII secolo, riproducente, la Madonna tra gli Angeli.


A Monte Sant'Angelo si trova un dolce tipico chiamato "Ostie Ripiene", il dolce è composto da due ostie ovali nel cui interno troviamo mandorle tostate, caramellate con miele e zucchero, e un pizzico di cannella.

Sono stata a Monte Sant'Angelo qualche anno fa a ferragosto di mattina ed è stata una piacevole visita, non faceva molto caldo dato ch'è situato ad oltre 843 m d'altezza. Se capitate in zona o decidete di fare una gita nelle vicinanze di Monte Sant'Angelo, fateci una visita ch'è un paese grazioso

Condividi post

Repost 0

Commenta il post