Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
INFONLINE

INFONLINE

In tutte le cose della natura esiste qualcosa di meraviglioso

Parkinson: cos'è e suggerimenti pratici

Cos'è il Parkinson e consigli pratici per affrontare meglio le attività quotidiane

Il Parkinson è una malattia del sistema nervoso centrale, cronica e degenerativa; tipica dell’età presenile e senile. I sintomi principali del Parkinson sono: la rigidità, il tremore, l’acinesia. La rigidità è caratterizzata dall’aumento del tono muscolare e può essere presente agli arti, al collo e al tronco. Il tremore è localizzato inizialmente a livello della dita della mano, e in seguito si estende agli arti inferiori; la lingua, le labbra e la mandibola sono in genere compromesse per ultime. L’acinesia è un sintomo caratterizzato dal rallentamento dei movimenti volontari ed involontari; la parola diventa lenta e tremolante; la mimica facciale perde la capacità espressiva; e la scrittura diventa sempre più irregolare a causa del tremore, fino a risultare illeggibile.

Nessun test può diagnosticare chiaramente il Parkinson, di solito viene diagnosticato da un neurologo che valuta i sintomi e la loro gravità. Nella cura del Parkinson, quando i sintomi si aggravano, il medico di solito prescrive la levodopa (L-dopa), precursore naturale della dopamina, che risulta particolarmente efficace per la rigidità e l’acinesia, meno sul tremore.

Un indispensabile completamento della terapia farmacologica è rappresentato dall’attività riabilitativa. Nei soggetti affetti da Parkinson, a causa dei sintomi tipici della malattia, le normali attività della vita quotidiana come: il vestirsi e il mangiare diventano complesse; pertanto è opportuno ricorrere a delle strategie come: - indossare vestiti comodi, privi di bottoni, sostituiti da chiusure lampo o velcro; - usare scarpe senza lacci e preferire quelle con suola in pelle; - non indossare ciabatte, ma solo pantofole chiuse sui talloni; - utilizzate sedie con spalliere, braccioli e sedile rigido; - posizionare sopra alla testa del letto un trapezio di metallo; in modo da cambiare posizione nel letto più facilmente e senza l'aiuto degli altri; - allargare il manico delle posate con materiale plastico aggiunto in modo da migliorare la presa; - usare piatti con bordi alti, tazze con due manici; - il cibo è preferibile che non sia liquido, ma facilmente masticabile; - succhiare una caramella o masticate un chewin-gum, come aiuto contro la salivazione; - bere con una cannuccia quando i muscoli delle labbra e della bocca sono contratti; - all’interno della doccia o della vasca è preferibile tenere un tappetto

anti-scivolo e maniglie di sicurezza per entrare e uscire dalla vasca; - utilizzare un telefono con tasti grandi, per comporre i numeri più agevolmente.

Tramonti - SunsetsHuman..lizard!

Condividi post

Repost 0

Commenta il post