Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
INFONLINE

INFONLINE

In tutte le cose della natura esiste qualcosa di meraviglioso

Cosa visitare in Toscana

L'Italia è piena di bei posti da visitare, ed una delle regioni da tenere in considerazione quando si programma una vacanza o mini vacanza è sicuramente la Toscana che offre molti posti da visitare, ricca di città d'arte quali: Firenze, Siena, Lucca, Pisa.

 

- Da visitare a Firenze:

Galleria dell'Accademia

La galleria degli Uffizi, uno dei più celebri musei al mondo per importanza e consistenza delle collezioni (Michelangelo, Botticelli, Leonardo, Raffaello, Caravaggio), che è ospitata in un palazzo cinquecentesco eretto  per volere di Cosimo I de medici da Giorgio Vasari, pittore ed architetto di Corte.

Palazzo Pitti

Le cappelle medicee

imagesCAX5VB6F.jpgLa basilica di Santa Maria del Fiore

La basilica di Santa Croce

Il battistero

Il campanile di Giotto

Gli scavi di Santa Reparata

Il giardino di Boboli

Il Ponte Vecchio, il più antico ponte di Firenze e l’unico risparmiato dai tedeschi durante la II Guerra Mondiale, che oggi ospita numerosi negozi di oreficeria e da dove è possibile ammirare uno dei paesaggi più belli e romantici di tutta la città

  

- A Siena da vedere:

La cattedrale di Santa Maria Assunta, è il Duomo della città di Siena. E’ uno dei più belli esempi di stile gotico–romanico in Europa.

Il Palazzo Pubblico e la Torre del Mangia

p-campo.jpgLa piazza del Campo

Il palazzo Piccolomini o delle Papesse è il più bel palazzo rinascimentale di Siena, fatto costruire da Giacomo e Andrea Piccolomini Todeschini nipoti di Papa Pio II.

La chiesa di San Francesco

Il santuario cateriniano

 

 - A Pisa:

2998_pisa_il_duomo_e_la_torre_di_pisa.jpgLa torre di Pisa

La basilica di Santa Maria Assunta

Il camposanto monumentale

Museo dell'Opera del Duomo, raccoglie le opere provenienti dagli edifici monumentali del Campo dei Miracoli. Al suo interno molte opere di grande importanza, tra cui al pianterreno il Cristo deposto, statue della facciata del Duomo, alcuni busti capolavori di Nicola e Giovanni Pisano.

La piazza dei Cavalieri

La fortezza nuova

Il Palazzo dell’Orologio è un antico edificio medievale che si affaccia su Piazza dei Cavalieri.

La chiesa di Santo Stefano

La chiesa della Spina

In provincia di Pisa a Peccioli da visitare è il Parco Preistorico www.parcopreistorico.it/index.html

 

imagesCAXWBKO0.jpg - A Lucca da visitare vi è:

Il museo Giovanni Fattori, nella cornice di Villa Mimbelli, ospita un'importante raccolta di operedei Macchiaioli e dei Postmacchiaioli.

Il museo casa natale di Giacomo Puccini

La torre delle Ore

La torre Guinigi

Il palazzo ducale

La piazza anfiteatro

La cattedrale di San Martino       

La chiesa di San Frediano

La chiesa di San Michele

La chiesa di San Giovanni 

Il teatro del Giglio

 

 

42-San-Gimignano.jpgUn borgo medievale molto bello da visitare è San Gimignano, comune toscano della provincia di Siena, ch'è stato dichiarato dall'Unesco patrimonio mondiale dell'Umanità. San Gimignano deve il suo fascino suggestivo alle mura, alle torri, alle vie a mattoni e alle  scalinate adornate di pietre lavorate. E' famosa per la sue torri, ancor oggi se ne contano tredici; si dice che nel milletrecento ve ne fossero settantadue, pari ai nuclei delle famiglie benestanti, le uniche che potevano mostrare, attraverso la costruzione di una torre, il proprio potere economico. Le strade del centro storico sono  piene di negozi che vendono cartoline e souvenir, inoltre ci sono delle salumerie molto belle, diversi bar,  gelaterie.

 

 

36-San-Gimignano.jpgDa vedere a San Gimignano vi è:

- Museo Civico, che si trova in Piazza del Duomo, all'interno del Palazzo Comunale, è ricco di dipinti della scuola  fiorentina e senese del tredicesimo secolo come il Crocefisso dipinto da Coppo di Marcovaldo, inoltre ci sono importanti opere del quattrocento di Domenico Michelino, Pinturicchio e Filippino Lippi. Nelle sale del palazzo  troviamo vari affreschi sulle pareti, come le scene di vita privata dipinte da Memmo di Filippuccio e la Maestà dipinta da Lippo Memmi. Sul fianco sinistro del Palazzo si innalza alta e possente la torre eretta nel  1300.

- Museo d'Arte Sacra e Museo Etrusco, che si trova in Piazza Pecori 1, espone una notevole raccolta di importanti  opere d'arte, arredi sacri, tra cui il paliotto delle Colombe d'Oro del 1449 proveniente dall'altare della cappella di S. Fina, e i codici miniati provenienti dalla Collegiata e da altre chiese dei dintorni.  Una sezione raccoglie i reperti archeologici rinvenuti negli scavi del territorio circostante.

- Museo Ornitologico, allestito nella Chiesa della Confraternita di S. Fina, in via Quercecchio.

- Museo della Tortura, si trova in Via del Castello 1/3, a pochi passi da piazza della Cisterna, in un palazzo

medievale. Qui si possono vedere in esposizione ghigliottine, sedie elettriche, corde per impiccagioni, ceppi per la gogna, spade, mannaie, coltelli, collari, cinture di castità. Ci sono dei pannelli illustrativi, che sono dettagliati e precisi nelle spiegazioni e nelle ricostruzioni storiche.

 

59-San-Gimignano.jpg - Palazzo Comunale, sorge sul lato sinistro della piazza del Duomo.

- Collegiata (Duomo), è strutturata su tre navate, l'interno è ricco di affreschi; nella parete di sinistra si

trovano le Storie del Vecchio Testamento riconducibili a Bartolo di Fredi mentre su quella di destra vi è 

 

affrescata tutta la storia del Nuovo Testamento, attribuita a Barnaba da Siena. Nella navata centrale sono collocate due statue lignee di Jacopo della Quercia, poste ai lati dell' affresco

 

 "Martirio di San Sebastiano" di Benozzo Gozzoli.  Nella parete superiore della navata centrale, fra le due porte di ingresso e nelle due prime arcate di destra e sinistra ci sono gli affreschi di Taddeo di Bartolo raffiguranti il Giudizio Universale. Nella navata di destra si trova la Cappella di Santa Fina risalente al 1468, qui ci sono gli affreschi di Domenico Ghirlandaio raffiguranti S. Gregorio che annuncia a S. Fina la sua morte prossima e le esequie della santa, e l'elegante altare di Benedetto di Majano.

 

- Le piazze centrali: Piazza della Cisterna e Piazza del Duomo

- La Chiesa di Sant'Agostino, l'interno è una navata con tetto a capriate e tre absidi ogivali. Il ciclo di affreschi nella cappella maggiore si deve a Benozzo Gozzoli.

 

62-San-Gimignano.jpg- La Rocca di Montestaffoli, è una fortezza di cui restano oggi una torre e tratti dell'antica cinta muraria. Dall'unico torrino ancora accessibile si gode la vista più fantastica della città, una finestra a trecentosessanta  gradi sulle torri e sulla campagna circostante. Oggi la rocca è adibita a parco pubblico.

 

 

  

 

Condividi post

Repost 0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post