Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
INFONLINE

INFONLINE

In tutte le cose della natura esiste qualcosa di meraviglioso

Sterilizzazione cane maschio

cani.jpg

La sterilizzazione chirurgica, detta anche castrazione è un'operazione eseguita da un veterinario, con il cane in anestesia generale. Questo intervento consiste nella rimozione degli organi riproduttivi maschili, i testicoli; tale operazionenel gergo tecnico viene definita "orchiectomia". E' un intevento poco invasivo, in quanto non richiede l'apertura della cavità addominale e dura una decina di minuti. La sterilizzazione ha numerosi vantaggi sia per il proprietario che per il cane; nell'animale elimina il rischio di insorgenza di tumori testicolari, torsione e infezione del testicolo; diventa meno aggrassivo verso gli altri cani maschi; migliora la convivenza in famiglia; diminusce l'abitudine di urinare per marcare il territorio e l'abitude a montare il padrone o oggetti vari; dimunisce l'interesse per le cagne in calore e questo fa si che il cane abbia una vita molto più tranquilla, in quanto non è costantemente irrequieto per motivi sessuali.
I vantaggi della sterilizzazione sono anche un beneficio per il proprietario che potrà portare con più tranquillità il cane a passeggio.
Il cane maschio, si riprende subito dall'operazione, appena passa l’effetto dell’anestesia, è come se non fosse successo nulla: non sente alcun dolore e ricomincia subito a comportarsi come se nulla fosse accaduto.
Dopo la sterilizzazione non vi è un aumento di peso, il cane non diviene meno attivo, affettuoso e giocoso.
Il momento migliore per la castrazione è quando il cane ha 6 mesi, prima che sviluppi abitudini spiacevoli, come il vagabondaggio e il marcare il territorio con l'urina; se essa viene effettuata tardivamente è possibile ancora riscontrare tendenza alla fuga o comunque atteggiamenti non troppo diversi da quelli che il cane era abituato ad avere in precedenza.

Condividi post

Repost 0

Commenta il post